PROGETTO RE.A.DY 2022 "VIAGENDER-VIAREGGIO CONTRO LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE" - Comune di Viareggio

Servizi | Pari Opportunità | Progetto RE.A.DY | PROGETTO RE.A.DY 2022 "VIAGENDER-VIAREGGIO CONTRO LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE" - Comune di Viareggio

Progetto “VIAGENDER-VIAREGGIO CONTRO LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE”

Il Comune di Viareggio, in collaborazione con l’Associazione Culturale e di Promozione Sociale ARCI Lucca Aps - Versilia, ha realizzato, nell’ambito del Progetto RE.A.DY. 2022, un progetto dal titolo “VIAGENDER- VIAREGGIO CONTRO LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE”.

Il progetto prevedeva un incontro formativo con i docenti delle scuole secondarie di primo grado, realizzato il 12 dicembre 2022, in cui le relatrici Dott.ssa Maria Grazia Anatra e la Dott.ssa M. Popolla avrebbero presentato il libro "Cosa succede a Uma?" di Raquel Diaz Reguera,  spiegato attraverso un dibattito attivo con le insegnanti.

L’obiettivo principale è quello dell’abbattimento degli stereotipi di genere, educare al rispetto e alla valorizzazione della diversità, al fine di eliminare le discriminazioni in particolare tra maschio e femmina.

La giornata ha visto la partecipazione di docenti delle scuole secondarie superiori, a cui è stato rivolto il contributo della Dott.ssa Mariella Popolla, docente presso l'Università di Genova, attraverso una lezione frontale e aperta agli interventi del pubblico.

L'intervento della Dott.ssa Popolla è stata l'occasione per sensibilizzare il mondo della scuola su temi quali l'orientamento sessuale, identità di genere, contrasto a omobitransfobia e ha inoltre stimolato un confronto vivace e costruttivo con i docenti partecipanti.

La seconda parte della giornata ha visto il contributo della relatrice Dott.ssa Maria Grazia Anatra, dell'associazione Woman to be.

E' stato quindi presentato il libro “Cosa Succede a Uma?” a cui è seguita una riflessione su vari temi quali identità, esclusione, partecipazione e sul ruolo dei docenti per supportare e favorire i vari percorsi di crescita di studentesse e studenti, favorendo un clima aperto e sereno nelle classi scolastiche.

Infine, l'incontro ha permesso ai docenti di conoscere l'attività dello Sportello Free to Be di Arci Lucca Versilia, finanziato dall'8xmille della Chiesa Valdese e attivo da due anni alla Casa dei Diritti. L'operatore di riferimento dello Sportello ha avuto modo di esporre le varie attività in essere e le collaborazioni con le scuole del territorio, offrendo un importante punto di appoggio per studentesse, studenti e docenti.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (30 valutazioni)